Tel. +41 58 465 73 44 | fnoffice@nb.admin.ch

Logo FN

Fondi e collezioni

Dettaglio

ECAP

Cronologia
Registrazioni dal 1987 al 2000

Quantità, volume o dimensione
59 MC

Soggetto produttore
ENTE CONFEDERALE DI ADDESTRAMENTO PROFESSIONALE - GGIL

Storia amministrativa
L'ECAP in Svizzera è stato creato nel 1970 dal sindacato italiano CGIL con lo scopo di favorire la formazione di adulti immigrati e di fornire maggiori conoscenze attraverso il suo ufficio di ricerche. Diviso inizialmente nelle due sedi di Basilea e Zurigo, ha ripreso le attività già iniziate dalle Colonie Libere. Dal 1984 ha assunto la struttura di Fondazione. Attualmente dispone di 9 centri di formazione, tra cui quello in Ticino dal 1994, in collaborazione con l'allora SEI (Sindacato Edilizia e Industria) ora UNIA.

Storia archivistica
Fondo della Fondazione Pellegrini-Canevascini (FPC) con codice di riferimento FCP041. Il 17gennaio 2006 si comincia a parlare di portare in Ticino il materiale dell'ECAP conservato a Zurigo in alcuni garage e a Basilea. Dal giugno 2006 Monica Bartolo lavora sul materiale organizzato sulle scaffalature di Barbengo (ex sede PS). A dicembre sono catalogati 6 metri lineari di materiale su 185, in pratica la parte A e quella B ordinata per≥ solo in modo provvisorio. Il 29 novembre 2008 si termina la parte C, quella delle finanze, mentre Michele Beltramini, in dicembre, ordina le carte Rovis, che confluiranno poi nella didattica. Nel novembre2009 Monica Bartolo smette di lavorare sul fondo ECAP e Michele Beltramini subentra riprendendo le sue ore. Nel gennaio 2010, un'infiltrazione di acqua di fusione della neve dal tetto del capannone ci obbliga a spostare una parte dei materiali a Giubiasco, nel deposito della Fondazione Pellegrini Canevascini alla Scuola Media. In marzo si procede all'inventario definitivo della parte B, il fondo vecchio. Il 3 ottobre del 2011 le prime quattro parti del fondo,compresa dunque la corrispondenza, sono trasportate in Archivio di Stato: si tratta di 104 scatole d'archivio. Nel frattempo il materiale ancora da trattare viene portato a Lamone. Tra marzo e maggio 2012 Michele Beltramini e Gabriele Rossi preparano l'inventario sommario del sotto-fondo Zanier. Da agosto 2012 a marzo 2013 Rossi verifica e riscrive il catalogo della parte B, mentre da maggio inizia l'inventario definitivo del sotto-fondo Zanier. Nel gennaio 2014, Michele Beltramini in formala Fondazione che intende dare le dimissioni dal suo incarico per l'ECAP; a quel momento restano da inventariare definitivamente le parti E (progetti), F(didattica) e il sotto-fondo Zanier. Beltramini si incarica della parte Ee F e della prima parte del sotto-fondo, Rossi finirα le carte Zanier che, al momento, sono inscatolate e pronte per la descrizione definitiva: sono circa 150 scatole. In realtα, da febbraio il sotto-fondo Zanier viene ripreso da Rossi a partire dalla scatola 5. A giugno,al momento in cui Beltramini lascia, c'è ancora la parte E da controllare, la seconda parte F da fare e le ultime 10 scatole del sotto-fondo Zanier. Questo lavoro Φ svolto da Rossi e termina in ottobre. Da allora si Φ proceduto alla revisione, all'allestimento degli indici e dell'elenco delle sigle. Questo impegno è terminato a metα gennaio 2015. Alcuni mesi dopo (marzo 2015), la parte sonora del fondo viene depositata presso la Fonoteca nazionale svizzera.

Ambiti e contenuto
Registrazioni delle assemblee di Fondazione, delle iniziative pubbliche e delle giornate di formazione interna. Le interviste realizzate ad alcuni allievi immigrati della formazione professionale di Zurigo sono in funzione di registrazioni radiofoniche. Particolarmente importante, dal punto di vista quantitativo, la registrazione delle giornate di formazione sindacale ad Ariccia, in Italia, nel 1987.

Incrementi previsti
Sono previsti incrementi

Criteri di ordinamento
Lo strumento di catalogazione FN-Base32, con riferimento alla Sezione Parlato del Patrimonio sonoro presente presso la Fonoteca Nazionale Svizzera, è gestito attraverso schede ordinate attraverso una indicizzazione semantica. I documenti del settore parlato sono classificati semanticamente mediante i campi Genere dell'opera (dibattito) e Descrittore Dewey (partiti socialisti, socialismo democratico). Il trattamento archivistico dei contenuti presenti nelle registrazioni si è avvalso inoltre di campi non normalizzati come i Temi trattati, Nomi citati, Luoghi citati, date citate, Riassunto. In quanto "progetto esterno" di archiviazione, i fondi della Fondazione Pellegrini Canevascini sono organizzati secondo una politica propria di indicizzazione.

Condizioni di accesso
Le condizioni di accesso alle registrazioni sonore di questo fondo sottostanno a un Regolamento di consultazione stabilito tra la FPC e la FN. In particolare, la FPC segnala alla FN la distinzione tra fondi ad accesso pubblico, fondi ad accesso limitato e fondi chiusi. Per accesso pubblico si intende la consultazione diretta dal sito internet della FN; Per accesso limitato si intende l'accesso tramite i posti di ascolto della FN sul territorio (secondo le norme di sicurezza dei posti di ascolto); per i fondi chiusi si intende l'accesso al suono solo previa richiesta scritta di autorizzazione, motivata con l'indicazione degli scopi della ricerca (gli indirizzi sono: Fondazione Pellegrini Canevascini CP 1460 6500 Bellinzona, oppure segretariato-fpct@bluewin.ch ). Gran parte delle registrazioni sono opere pubbliche.

Condizioni di riproduzione
Le condizioni di riproduzione delle registrazioni sonore di questo fondo sottostanno al Regolamento sopracitato. E' necessaria una richiesta formale tramite apposito formulario (contratto d'uso per i materiali sonori della FPC). La FPC, in quanto proprietaria e depositaria dei documenti sonori, si riserva i diritti di riproduzione (copyright).

Lingua della registrazione
Italiano; Tedesco; Francese; Spagnolo

Strumenti di ricerca
Motore di ricerca della FN : http://www.fonoteca.ch/green/dbSimpleSearch_it.htm ; Sito della FPC: http://www.fpct.ch/fondi-archivio/

Unità di descrizione collegate
Scheda del fondo cartaceo FPC041: http://www.fpct.ch/documenti/FPC41_ECAP.pdf

Pubblicazioni
Sito attuale della fondazione: http://www.ecap-fondazione.ch/joomla/index.php/it/


Logo Schweizerische Eidgenossenschaft, 
Conféderation Suisse, Confederazione Svizzera, Confederaziun svizra


Dipartimento federale dell'interno DFI - Biblioteca nazionale svizzera BN


© Fonoteca nazionale svizzera.
Tutti i diritti d'autore di questa pubblicazione elettronica sono riservati alla Fonoteca nazionale svizzera, Lugano. È vietato l'uso commerciale.
I contenuti pubblicati su supporto elettronico sono soggetti alla stessa regolamentazione in vigore per i testi stampati (LDA).
Per informazioni sul copyright e le norme di citazione: www.fonoteca.ch/copyright_it.htm

URL: