Tél. +41 58 465 73 44 | fnoffice@nb.admin.ch

Logo FN

Home

Détail

cover

Loading the player...


Seduta del Consiglio comunale di Lugano del 1963.06.27 (18BD3598)

Titre du support Seduta del Consiglio comunale di Lugano del 1963.06.27
Marque et modèle BASF LGS 26
Dimension 6.35 mm
Vitesse de reproduction 9.5 cm/s
Mode d'enregistrement Mono
Configuration de piste 1 piste
Annexe Verbale di seduta
Langue de l'enregistrement Italien
Langue de l'enregistrement Latin
Genre de l'oeuvre Débat
Sujet Administration publique
Descripteur géographique Lugano
 
Plage audio A1-B6
Titre de l'enregistrement MMN 1609 con la richiesta del credito necessario per la costruzione della Scuola professionale femminile di Lugano sul Mappale 835 di proprietà comunale, in Via Massagno.
Sujet Enseignement professionnel
Sujet Femmes
Index audio B1
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento del relatore del Rapporto di maggioranza della Commissione della Gestione Guido Bustelli
Participant BUSTELLI, Guido
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Conseiller communal
Résumé Bustelli prende la parola per spiegare che non ha firmato il Rapporto di maggioranza unicamente perché era assente da Lugano durante la riunione della Commissione della Gestione, ma che lo sottoscrive in pieno ed invita i Consigliere ad approvare il Messaggio Municipale in discussione.
Index audio B2
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento del relatore del Rapporto di minoranza della Commissione della Gestione Aurelio Longoni
Participant LONGONI, Aurelio
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Conseiller communal
Résumé Longoni è l'unico firmatario del Rapporto di minoranza della Commissione della Gestione al Messaggio 1609 chiedente un credito per la Scuola professionale femminile a Lugano, in quanto ritiene che il mondo della formazione professionale stia profondamente cambiando e auspica una maggiore collaborazione tra i vari livelli istituzionali. Longoni fa un istoriato dello sviluppo delle Scuole professionali in Ticino, che nella volontà dei fautori doveva essere dapprima comunale, quindi cantonale. Oggi però la concezione è cambiata, mentre Lugano sembra fare a gara per accapparrarsi la Scuola professionale femminile, per non essere seconda a nessuna. Il problema è che per ottenere i sussidi federali occorre che sia una scuola cantonale. Inoltre, i costi di costruzione e di gestione sono negli anni evoluti, e Lugano non sembra essere in una situazione finanziaria così prospera da giustificare anche questo investimento importante. Longoni si interroga sul fatto se una Scuola professionale solo di sartoria sia attuale e lungimirante, e se abbia ancora un senso fare una scuola solo femminile, dal momento che sempre più donne stanno rivendicando l'eguaglianza con il sesso maschile.
Index audio B3
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento del Consigliere comunale Nello Celio
Participant CELIO, Nello
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Conseiller communal
Résumé Nello Celio condivide con Longoni la convinzione che la Scuola professionale femminile di Sartoria sia di valenza cantonale, e che il Cantone debba farsene carico maggiormente dal punto di vista finanziario, anche perché si sta andando in questa direzione per le altre scuole professionali presenti nel territorio, come per esempio la Scuola Commerciale. Inoltre, già oggi, la Scuola è frequentata da studenti provenienti da fuori Lugano. Celio non condivide la convinzione di Longoni che le Scuole professionali artigianali siano superate dall'industria, e ribadisce l'importanza di mantenere le competenze artigianali di qualità in tutta la Svizzera. Affronta anche il tema della concorrenza della manodopera straniera che si sta imponendo anche in Ticino. Per quanto riguarda i sussidi occorre insistere con l'autorità cantonale, indipendentemente dall'approvazione del Messaggio in discussione. Per finire, Celio affronta il tema del nascente Centro professionale di Trevano. In Ticino comunque si prospetta un aumento importante della popolazione scolastica: è quindi urgente che si progettino e che si costruiscano nuove sedi scolastiche. Celio difende la portata del bando di concorso di progettazione che il Municipio intende pubblicare, criticato da Longoni perché troppo grande dal momento che prevede ben sei aule ampie e due cucine per l'insegnamento dell'Economi domestica. Celio, contrariamente a Longoni, invita l'aula all'approvazione del Messaggio Municipale.
Index audio B4
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento del Consigliere comunale Didier Wyler
Participant WYLER, Didier
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Conseiller communal
Résumé Wyler ribadisce l'importanza e l'urgenza di costruire la nuova Scuola professionale femminile che per diversi motivi non è potuta essere inserita nel nuovo Centro professionale di Trevano. Il gruppo socialista unanimente sostiene il progetto e approva il Messaggio Municipale in discussione.
Index audio B5
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento del Consigliere comunale Amilcare Brivio
Participant BRIVIO, Amilcare
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Conseiller communal
Résumé Brivio invita l'aula ad approvare il Messaggio Municipale per tutti i motivi esposti nel Rapporto di maggioranza della Commissione della Gestione.
Index audio B6
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento del Consigliere comunale Alfredo Cereda
Participant CEREDA, Alfredo
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Conseiller communal
Résumé Alfredo Cereda è favorevole alla nuova sede della Scuola professionale femminile, ma invita il Municipio a ridimensionare l'impegno finanziario del Comune con una maggiore partecipazione dei costi da parte del Cantone. Si parla anche della progettazione di una Scuola professionale maschile.
Index audio A1
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento del Sindaco Paride Pelli
Participant PELLI, Paride
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Maire
Résumé Il Sindaco Paride Pelli risponde al relatore del Rapporto di minoranza della Commissione della Gestione, Aurelio Longoni, che ha invitato l'Esecutivo cittadino ad una maggiore collaborazione con il Cantone su più fronti. Pelli non è d'accordo con l'ingerenza autoritaria dello Stato, tra l'altro citando l'esempio della costruzione del nuovo Ospedale Civico, senza una partecipazione organizzativa e finanziaria adeguata. L'importanza della Scuola professione femminile è di valenza regionale, e non solo comunale, e non si capisce il motivo della volontà cantonale di ridimensionare il progetto, e men che meno quella di volervi interferire quando Lugano è la piazza finanziaria più forte del Cantone, e dovrebbe avere campo libero nel pianificare le sue infrastrutture senza limitazioni imposte dalle autorità cantonali.
Index audio A2
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento del Relatore di minoranza del Rapporto della Commissione della Gestione Aurelio Longoni
Participant LONGONI, Aurelio
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Conseiller communal
Résumé Longoni invita il Sindaco a non millantare una potenza finanziaria che Lugano non sembra più avere, vedi le perdite delle Officine idro-elettriche, e le continue richieste di credito per finanziare gli investimenti cittadini sottoposte al Consiglio comunale negli ultimi mesi. Longoni quindi si asterrà nella votazione sul Messaggio Municipale in oggetto. Pelli e Longoni battibeccano sulle rispettive posizioni.
Index audio A3
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento del Consigliere comunale Ugo Gianella
Participant GIANELLA, Ugo
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Conseiller communal
Résumé Gianella è deluso dalla risposta del Sindaco pur condivendo il progetto della Scuola professionale femminile. Si propone la sospensione della discussione.
 
Plage audio A4-A7
Titre de l'enregistrement MMN 1739 con la richiesta di credito per la costruzione della "Casa Primavera" annessa all'Istituto comunale di Assistenza per il ricovero dei ragazzi.
Sujet Jeunes
Sujet Problèmes et services sociaux
Index audio A4
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento dell'Onorevole Franco Masoni (Presidente del Consiglio comunale)
Participant MASONI, Franco
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Président du Conseil communal
Résumé Franco Masoni ha qualche perplessità sulla modalità di stesura del Rapporto della Commissione della Gestione. Il terreno del Ricovero comunale, con gli acquisti recenti da parte della Città, avrebbero potuto essere sfruttati meglio per altri progetti cittadini pendenti, e non avrebbero dovuto essere dedicati alla costruzione di Casa Primavera, che sarebbe potuta sorgere in altra zona. Complessivamente comunque il progetto è valido e di una certa urgenza, per questo Masoni voterà il Messaggio Municipale nonostante le perplessità esposte.
Index audio A5
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento dell'Onorevole Didier Wyler
Participant WYLER, Didier
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Conseiller communal
Résumé Wyler non ha condiviso le perplessità di Masoni, e di altri commissari, sulla scelta del terreno dove edificare Casa Primavera, solleva piuttosto qualche dubbio sull'ammontare della spesa che risulta rilevante alla luce del numero di ospiti che potrà accogliere. Ribadisce comunque la bontà del progetto e l'urgenza di una sistemazione dignitosa per i giovani in difficoltà, sebbene rimanga ancora da affrontare la sistemazione adeguata degli anziani bisognosi di cure. Per quanto riguarda Casa Primavera, Wyler solleva il problema della carenza di personale sanitario e di sorveglianza necessario al suo funzionamento. Invita quindi il Municipio a pianificare per tempo la formazione del personale specializzato, prima che la struttura venga aperta. Wyler voterà l'approvazione del Messaggio Municipale.
Index audio A6
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento dell'Onorevole Pino Bernasconi
Participant BERNASCONI, Pino
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Conseiller communal
Résumé Pino Bernasconi riflette sulla nuova sensibilità verso i minori tolti alle famiglie che vanno collocati in istituti il più possibile simili ad una casa famiglia e, come Wyler, sottolinea l'importanza di formare il personale adeguatamente attraverso delle scuole specializzate che a tutt'oggi non esistono ancora.
Index audio A7
Mouvement/Partie/Morceau/Acte Intervento del Municipale Waldo Riva
Participant RIVA, Waldo
Activité Participant à la discussion
Rôle/Fonction Municipale
Résumé Il Municipale Riva risponde alle perplessità di Masoni sulla collocazione di Casa Primavera nel comparto da destinarsi alla Casa Anziani. Rassicura i Consiglieri che i due istituti saranno ben distinti e separati. Risponde poi ai dubbi di Wyler e di Bernasconi sulla nuova concezione di casa famiglia per il quale non ci sarebbe ancora il personale formato. Si parla del sistema scandinavo, già sperimentato a Zurigo e in Italia, che secondo Riva sarà facilmente introdotto anche a Lugano, e ben accolto dai giovani ospiti, che di fatto porterà ad un miglioramento della loro qualità di vita.
 
Localité de l'enregistrement Lugano
Lieu de l'enregistrement SALA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI LUGANO (PALAZZO CIVICO)
Date de l'enregistrement 27.06.1963
 
Fonds/Collection CONSIGLIO COMUNALE DELLA CITTÀ DI LUGANO (ARCHIVIO AMMINISTRATIVO)
Numéro d'archive 18BD3598
Logo Schweizerische Eidgenossenschaft, 
Conféderation Suisse, Confederazione Svizzera, Confederaziun svizra


La Phonothèque nationale suisse fait partie de la Bibliothèque nationale suisse


© Fonoteca nazionale svizzera.
© Phonothèque nationale suisse. Tous les droits d'auteur de cette publication électronique sont réservés à la Phonothèque nationale suisse, Lugano. L'usage commercial est interdit.
Les contenus publiés sur support électronique sont soumis aux mêmes règles que les textes imprimés (LDA). Pour informations sur le copyright et les normes de citation: www.fonoteca.ch/copyright_fr.htm

URL: