Tel. +41 58 465 73 44 | fnoffice@nb.admin.ch

Logo FN

Jazz Biographies

Detail

PARINI, Guido

* Lugano, 27.04.1955; Drums, Percussions

Dopo aver seguito i corsi di Bill Brooks e Vince Benedetti alla Swiss Jazz School di Berna, si diploma in percussioni e batteria nel 1981. Inizia la sua carriera con musicisti di fama svizzeri e stranieri: citiamo Franco Ambrosetti, Andy Scherrer, Franco D'Andrea, Buddy De Franco, Clifford Jordan, Larry Schneider, Woody Shaw, Lew Soloff, Henri Texier, Bennie Wallace, Phil Woods. Partecipa a festival in patria e all'estero: a San Sebastian (Spagna) vince il primo premio in veste di solista, all'Odra Jazz Festival di Wroclaw (Polonia) il premio del miglior gruppo con lo Swiss Jazz Quintet, suona con Jean-Luc Barbier in diverse registrazioni e alle rassegne di Valladolid, Nîmes e Parigi. Nel 1983 si esibisce ai festival di Montreux e Detroit con gli Jasata, coi quali rappresenta la Svizzera all'International Jazz Festival di Aarhus (Danimarca). Lo stesso anno è al festival di Zurigo col Baumann-Hämmerli Sextett. Il 1984 è l'anno dei Copilots, il gruppo del pianista Riccardo Garzoni rinforzato dal sassofonista americano Bill Pierce, gruppo col quale Guido Parini si presenta a Estival Jazz di Lugano e compie tournée in Svizzera e in Italia.

Negli anni seguenti suona in Germania con la Blues-Band di Jane Harrington e partecipa allo Swiss-Finnish Workshop, organizzato in Finlandia dalla RTSI con lo studio di Helsinki.

Nel 1987 ottiene col Boss-Art Quartet il primo premio al Festival Off Jazz di Montreux. Incide musica da film con Sergio Caputo. Nel 1989 suona con Art Blakey a Estival Jazz di Lugano. Dal 1989 al 1993 è batterista stabile del Daniel Schnyder-Mike Mossman Quintet e figura nella produzione discografica "Granulat". Nel 1991, in occasione dei festeggiamenti per il settecentesimo della Confederazione, partecipa, all'Estival luganese, alla produzione "The Future of Switzerland meets The Vocal Summit". Nel 1992 Hal Crook lo chiama come batterista stabile nel suo quartetto e quale assistente alle sue Masterclasses.

Nel 1994 diventa insegnante di percussioni e condirettore della neonata Scuola di musica moderna (Smum) di Lugano.

Numerose le sue collaborazioni con musicisti importanti: 1982 Tour in Grecia con Bennie Wallace (USA) / 1986 Tour in Sicilia con Buddy De Franco (USA) / 1992 Drums Ensemble con Art Blackey (USA) per Estival Jazz Lugano / 1993-1995 Masterclasses con Hal Crook (USA) e Antonio Faraò: Graz (AUT), Chiavari (I) / 1997 progetto con Ralph Towner (USA) e la Lugano Smum Group (CH) / 1999 per il centenario della nascita di Duke Ellington concerto con la OSI (Orchestra della Svizzera italiana): esecuzione live di Black, Brown and Beige / 2002 Expo Bienne "Jazzimanus Lacustris" di Pietro Viviani con la OFSI (Orchestra di fiati della Svizzera italiana) e la Lugano Smum Group / 2006 Concerto diretto da Alexandre Rabinovich per il progetto Martha Argerich, composizioni di Friedrich Gulda.

Musiche da film: "Ti ho incontrata domani" di Pio Bordoni con il cantautore italiano Sergio Caputo, "Dans la ville blanche" di Alain Tanner col Jean-Luc Barbier Quartet.

Dal 1992 docente di batteria presso Jazz Berufsschule di San Gallo, dal 2004 membro del DKJS (Conferenza dei Direttori delle Scuole di Jazz Svizzere), dal 2006 è presidente della FESMUT (Federazione delle Scuole di Musica Ticinesi).

[GP]

<< Biographies Jazz

Logo Schweizerische Eidgenossenschaft, 
Conféderation Suisse, Confederazione Svizzera, Confederaziun svizra


Federal Department of Home Affairs FDHA - Swiss National Library NL


© Swiss National Sound Archives. All copyright of this electronic publication are reserved to the Swiss National Sound Archives, Lugano. Commercial use is prohibited.
The contents published in electronic form are subject to the same regulations as for printed texts (LDA). For information on copyright and rules of citation: www.fonoteca.ch/copyright_en.htm

URL: