Tel. +41 58 465 73 44 | fnoffice@nb.admin.ch

Logo FN

Jazzbiografien - Detail

BOGGINI, Danilo

* Giubiasco, 09.09.1967; Chorstimme; Akkordeon, Klavier, Hammondorgel

A dieci anni comincia lo studio della fisarmonica con il maestro Tino Bonomi. Due anni più tardi inizia la pratica dell'organo, sotto la guida del maestro Michelangelo Benvenga, grazie al quale si avvicina per la prima volta alla musica jazz. Fra il 1982 e il 1986 perfeziona lo studio della fisarmonica con il maestro Luigi Rattaggi. Nel 1986 si iscrive all'Università di Friburgo, dove segue i corsi di letteratura italiana, filologia romanza e musicologia (con Luigi Ferdinando Tagliavini), laureandosi nel 1991. Nel contempo frequenta per tre anni i corsi di fisarmonica presso il Conservatorio della stessa città sotto la guida del maestro Milan Novotny. Nel periodo 1995-1998 studia pianoforte jazz con Ettore Righello presso la Scuola di Musica Moderna di Lugano. Nel 1999 consegue il titolo di dottore con la tesi Le Poesie di Ottavio Rinuccini, edizione critica.

Attualmente alterna la propria attività jazzistica a collaborazioni con artisti di diversa estrazione, a cavallo fra Svizzera e Italia. Nell'ambito jazzistico si è esibito accanto a musicisti come Marco Castiglioni, Franco D'Auria, Sandro Di Pisa, Oliviero Giovannoni, Alberto Guareschi, Flavio Minardo, Danilo Moccia, Max Pizio, Stefan Rigert, Alberto Schinelli, Sandro Schneebeli, Daniel Schläppi, Massimo Scoca, Emilio Soana, Luigi Tognoli, Paolo Tomelleri e Carlo Uboldi, operando nel contempo accanto a Ferruccio Cainero, Giorgio Conte, Dimitri, Davide Van De Sfroos e Marco Zappa. Turnista in parecchie formazioni locali ed italiane, Boggini ha fondato nel 1998 l'Astrea Ensemble, formazione che esplora il tango dalle origini ai giorni nostri, proponendo inoltre una nutrita serie di composizioni originali (CD Astrea Ensemble, Astrea Ensemble, from tango to jazz, Altrisuoni, 2002). Nel 2001 costituisce con il chitarrista milanese Sandro Di Pisa l'Accordion Project, un gruppo che, movendosi fra be-bop e musette, oscillando fra Charlie Parker e Edith Piaf, orienta il proprio repertorio su quella particolare commistione fra jazz e musica popolare che caratterizza la Parigi degli anni Quaranta e Cinquanta (la formazione ha all'attivo 2 CD: Accordion Project, MAP, 2003 e Hommage à Jacques Brel, Altrisuoni, 2005).

Nel 2005 è stato scelto come dimostratore ufficiale della prestigiosa fabbrica di fisarmoniche "Ranco", attiva sin dal 1890.

Nel 2006 gli è stato conferito il riconoscimento della sezione svizzera dell'Association des Membres de l'Ordre des Palmes Académiques (AMOPA) per il contributo offerto alla diffusione della cultura francese.

[DB]

<< Jazzbiografien

Logo Schweizerische Eidgenossenschaft, 
Conféderation Suisse, Confederazione Svizzera, Confederaziun svizra


Eidgenössisches Departement des Innern EDI - Schweizerische Nationalbibliothek NB


© Schweizerische Nationalphonothek. Alle Rechte der elektronischen Veröffentlichung sind der Schweizerischen Nationalphonothek, Lugano, vorbehalten. Die kommerzielle Verwendung der Informationen ist untersagt.
Elektronisch publizierte Informationen und Zitate unterliegen den gleichen Regeln wie gedruckte Texte. Es gilt das Schweizerische Urheberrechtsgesetz (URG). Für Copyright und Zitierregeln siehe: www.fonoteca.ch/copyright_de.htm

URL: